Questo sito utilizza i cookies per migliorare servizi e esperienza dei lettori. La prosecuzione della navigazione, comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookies.

Comune di Varese
Fondazione Cariplo

Archivio Storico Comunale

 
Via XXV Aprile, 28 - Varese
 
Da lunedì a giovedì 8.30 - 12.00 / 14.30 - 17.00; venerdì 8.30 - 12.00
Tel. +39 0332 255208
Fax +39 0332 234649
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ulteriori informazioni su questa pagina web (sito del Comune di Varese)
Sala di consultazione, servizio fotoriproduzione, biblioteca, raccolta di tesi di laurea sviluppate grazie alla consultazione del patrimonio archivistico cittadino

Osservatorio Astronomico “G. V. Schiaparelli” - Cittadella di scienze della natura

 
Località Campo dei Fiori - Varese
 La "Cittadella di Scienze della Natura", sulla vetta del Campo dei Fiori (1226m s.l.m.), sopra Varese, è la sede scientifica della Società Astronomica G.V. Schiaparelli, Centro Popolare Divulgativo di Scienze della Natura, associazione senza scopo di lucro fondata nel 1956 dal prof. Salvatore Furia, scomparso nel 2010. Onora il nome dell'eclettico astronomo Giovanni Virginio Schiaparelli. E' aperta tutto l'anno alle scolaresche e agli studiosi di scienze della natura. E' sede di studi e seminari didattici. Essa vuole costituire un ideale "ponte di comprensione tra la gente e la Scienza", per far comprendere meglio la preziosità e l'unicità delle meraviglie della Natura, per poterla quindi amare e difendere dall'ignoranza e dalla speculazione e, infine, per poterne garantire la conservazione alle future generazioni.
La condivisione degli scopi dell’opera portò a generose elargizioni private per il suo avvio. I terreni di pertinenza della Cittadella, il complesso di edifici, laboratori scientifici e di servizio sono stati donati al Comune di Varese, che ne ha assunto il patrocinio,con la condizione modale perpetua della disponibilità a favore degli scopi statutari della Società Astronomica G.V. Schiaparelli. E’ costituita dal più grande Osservatorio Astronomico Popolare d’Italia, dove giungono ogni anno centinaia di scolaresche da ogni regione d’Italia e Paesi confinanti, numerose comitive organizzate e molti visitatori per osservazioni astronomiche, naturalistiche e didattiche. L'Osservatorio possiede tre cupole, denominate Cupola Est, Cupola Ovest e Terza Cupola.
All'interno della Cupola Est, del diametro di 6 metri, è alloggiato dal 1984-85 il telescopio riflettore Marcon da 60 cm di diametro; montato in parallelo al grande riflettore vi è il Rifrattore Merz-Cooke, costruito nel 1902.
La cupola Ovest, del diametro di 4 metri, è molto più recente ed è stata costruita nel 1996-97 grazie ad una donazione della ditta Mascioni di Cuvio. Vi è installato  un telescopio Schmidt-Cassegrain Celestron C14 di 35 cm diametro.
Nel 2004-2006 è stato costruito un nuovo padiglione dell'Osservatorio,  la Terza Cupola, del diametro di 7,5 metri, che ospita un telescopio riflettore da 80cm di diametro, il più grande telescopio amatoriale d'Italia.
Accanto all’Osservatorio astronomico è attivo il Centro Studi Botanici “Lombardia”, munito di sofisticate apparecchiature ottiche e di analisi dei suoli forestali nonché il Giardino Montano per la Conservazione della Biodiversità “Ruggero Tomaselli” con annessa serra fredda sperimentale per la coltivazione in condizioni spontanee della flora più significativa del Parco Campo dei Fiori o di altre località alpine e prealpine ed una piccola “Riserva Integrale Speciale”, unica in Lombardia. Da anni si acclimatano le essenze forestali che vanno a costituire l’arboreto, ossia la collezione di varie specie di alberi ed arbusti compatibili con l’altitudine, con il suolo e con il clima, all’interno del Parco Comunale Montano “Luigi e Maria Zambeletti”.
L’osservatorio meteorologico e geofisico montano di Campo dei Fiori fa parte della rete di stazioni meteo-climatiche elettroniche a norma Organizzazione mondiale di meteorologia del Centro Geofisico Prealpino, che ha sede centrale a Varese ed opera con modernissimi apparati tecnologici e strutture grazie al sostegno ed al patrocinio della Provincia di Varese. Lo scopo del Centro è la previsione e prevenzione dalle calamità derivanti da fenomeni violenti dell’atmosfera, in collaborazione con gli organi di Protezione Civile. Numerose le scolaresche e i gruppi che ogni anno giungono al Centro in visita didattica. Fa parte della suddetta Istituzione l’Osservatorio Sismico, associato alla rete sismica nazionale e all’International Seismological Center, con la sigla VAI. Questo osservatorio è in grado di registrare ogni scossa tellurica proveniente da qualsiasi parte del pianeta.
L'Osservatorio Astronomico “Schiaparelli” ed il Centro Geofisico Prealpino sono visitabili da privati, gruppi e scolaresche, anche per osservazioni notturne pubbliche, previa prenotazione allo 0332 235491. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.astrogeo.va.it.
 
Tel. +39 0332 235491
Fax +39 0332 237143
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web www.astrogeo.va.it
Visite guidate